Concorso ordinario secondaria. Le prove si svolgeranno dal 14 marzo al 13 aprile. Preparati al rush finale con Eurosofia.

Pubblicato sul sito del Ministero dell’Istruzione, il calendario delle prove per il concorso ordinario scuola secondaria. Le prove saranno previste dal 14 marzo al 13 aprile.

Infine, si ricorda ai candidati che le operazioni di identificazione avranno inizio alle ore 08.00 per il turno mattutino e alle ore 13.30 per il turno pomeridiano.

Il turno mattutino è previsto dalle 9:00 alle 10.40 e il e il turno pomeridiano dalle 14:30 alle 16:10.

CALENDARIO

Hai solo pochi giorni per fare la differenza! Iscriviti al corso online con simulatori (puoi scegliere 2 classi di concorso)

CLICCA QUI

NOTA BENE Non sono ancora previste tutte le classi di concorso, della pubblicazione dei successivi calendari sarà dato apposito avviso nella Gazzetta Ufficiale.

Dove si svolgono le prove: quale USR monitorare

Le prove scritte si svolgono nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda di partecipazione, nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali competenti per territorio.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli USR presso i quali si svolge la prova almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, del codice fiscale, della ricevuta di versamento del contributo di segreteria e di quanto prescritto dal protocollo di sicurezza, adottato Ministero dell’Istruzione Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale per il personale scolastico con Ordinanza Ministeriale 21 giugno 2021, n. 187, pubblicato sul sito del Ministero, nonché della normativa vigente in materia di “certificazione verde”.

Sul versamento del contributo di segreteria.

Bandito con Decreto Ministeriale n. 201 del 20 aprile 2020, le domande sono state presentate entro il 31 luglio 2020.

La procedura, secondo quanto introdotto dal Decreto Sostegni bis prevede

  • una unica prova scritta con più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa, nonché sull’informatica e sulla lingua inglese.

NOTA BENE Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti.  La prova è valutata al massimo 100 punti ed è superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti

Almeno dieci giorni prima della prova scritta saranno resi noti i Quadri di riferimento prova scritta e numero quesiti per disciplina.

Preparati con la nostra metodologia ed i nostri simulatori O PRENOTA UNA CONSULENZA SKYPE

CLICCA QUI PER CONOSCERE LA PROPOSTA FORMATIVA PER IL CONCORSO.

I candidati che superano le prove, anche se non risulteranno vincitori, conseguiranno l’abilitazione. Anche per più classi di concorso. 

RICHIEDI UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA A: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Confrontati con altri partecipanti nel gruppo di Facebook creato specificatamente per il concorso CLICCA QUI

La prova scritta.

Prova scritta, computer-based, distinta per ciascuna classe di concorso e per ciascuna tipologia di posto, si svolgerà nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda di partecipazione e consiste nella somministrazione di 50 quesiti, ripartiti nel modo seguente: 

  • per i posti comuni, quaranta quesiti a risposta multipla distinti per ciascuna classe di concorso, volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso stessa.
  • per i posti di sostegno, quaranta quesiti a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità. 
  • per i posti comuni e di sostegno, cinque quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 e cinque quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali 

Nel caso delle classi di concorso concernenti le lingue e culture straniere, la prova è svolta nella lingua oggetto di insegnamento.

Per affrontare un concorso al meglio è necessario strutturare una programmazione dello studio che non trascuri nessuno degli argomenti del programma e allenarsi con la stessa modalità delle prove attraverso dei simulatori specifici. Da molti anni siamo specializzati nella preparazione ai concorsi del comparto scuola e siamo fieri di aver accompagnato tantissimi corsisti fino al traguardo professionale.

 “Come raggiungere un traguardo? Senza fretta, ma senza sosta.”
(Johann Wolfgang von Goethe)

Abbiamo 749 visitatori e 17 utenti online

Eurosofia ©2019. All Rights Reserved